Un consiglio a Marotta: investa in SIM Svizzere

sim operatori stranieriDopo aver letto tutto quello che progressivamente sta emergendo a proposito di pedinamenti clandestini ai danni di Moggi, dossier commissionati dall’inter alla security Telecom, spionaggio nei confronti dei propri tesserati, degli arbitri, designatori e quant’altro, consiglio vivamente al nuovo DS della Juve Beppe Marotta di prendere il primo volo per la Svizzera, la Germania o l’Olanda, e comprare una vagonata di SIM straniere per telefoni cellulari. Se il budget lo consente, abbini a queste SIM qualche smartphone dove si possa installare Skype o altro software per la comunicazione crittografata.
Successivamente queste sim e questi cellulari andranno regalati a tutti gli interlocutori.
Non è vietato, non è reato, non è scorretto.
C’è gente che ha abusato dei propri mezzi per arrecare danno alla Juve e avvantaggiare la propria squadra. Era doveroso difendersi allora, e Moggi cercò di farlo (pagandone le conseguenze, insieme alla Juve), lo è a maggior ragione oggi.
Per aver spiato la Ferrari alla McLaren hanno levato un mondiale. All’Inter potrebbero levare un paio di scudetti. Ma siamo in Italia, e la FIGC non è la FIA.
Difendiamo la Juve dagli spioni (che, tra parentesi, la faranno franca anche questa volta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *