Segnalo questo ottimo articolo, che Tommaso Pincio pubblica nel suo Blog. Articolo inizialmente autobiografico, e che apre con l’omicidio di John Lennon. Mi ricorda l’incipit de La Trasmigrazione di Timothy Archer, ultimo romanzo scritto da Philip K. Dick, e anch’esso ampiamente autobiografico.
Si parla anche di India, dove Horselover Fat – alter ego schizofrenico di Dick – si recò alla fine di Valis, primo tomo della trilogia di cui La Trasmigrazione è l’opera ultima.
Ricordo di aver letto da qualche parte che John Lennon fosse interessato a produrre la trasposizione cinematografica di Le Tre Simmate di Palmer Eldritch. Doveva entrarci in qualche modo Timothy Leary, il santone dell’LSD
Le analogie (mie) finiscono qui e non c’entrano nulla col resto dell’articolo, che parla di tutt’altro – ossia del libro I Beatles in India di Lewis Lapham – e non menziona Dick neanche di sguincio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *